mercoledì 23 settembre 2015

Tappeti originali e alternativi

Tappeti, croce e delizia della casa: chi li ama e chi li detesta.
Ne abbiamo parlato già in svariate occasioni, sia quando abbiamo trattato dei tappeti frutto di upcycling, sia quando abbiamo trattato dei tappeti in vinile di Beija Flor Carpet che, tra l'altro, è uno dei post più gettonati del blog!

Ma ciò che caratterizza la vostra ricerca noto che è anzitutto il desiderio di trovare un'alternativa al classico tappeto.
In effetti, volendo prendere le distanze dal solito clichè del tappeto a pelo medio o lungo, si apre un panorama alternativo, fatto per lo più di tappeti a stuoia o, come nel caso di Beija Flor, addirittura in un materiale inconsueto quanto splendidamente interpretato da questo marchio: il vinile.
Avendo già diffusamente parlato di questi ultimi, colgo al balzo una delle mail ricevute di recente per esplorare il panorama del tappeto/stuoia...insomma, quello che gli inglesi chiamano "rug".

Questa tipologia è caratterizzata da una trama piatta, che già la rende tendenzialmente moderna, nonchè pratica nella manutenzione e nella pulizia.
Devo ammettere che la selezione che vi propongo mi ha richiesto un certo sforzo, data la presenza sul mercato di moltissimi prodotti davvero interessanti.
Ma, alla fine, segna qua, depenna là...sul mio taccuino sono rimasti questi "The best of".
Spero che questa wish-list piaccia anche a voi!

Gandìa Blasco ha una selezione di tappeti da mangiare con gli occhi; tra i tanti ho però scelto il tappeto Seal, un kilim 100% lana.

Tappeto Seal, design Enblanc per Gandia Blasco

Credits: 1,2,3

Assolutamente fuori dagli schemi il progetto di Patricia Urquiola per Budri (2012).
Sembrano grandi "centrini" in lana lavorata a uncinetto; invece i fiori di questo tappeto delle linea Nat(f)Use sono in marmo, tra loro connessi da un cordone giallo.
Un eccezionale tappeto/pavimento che si propone come una vera e propria scultura orizzontale.
Lo so, lo so...Non è quello che vi viene in mente pensando a un "tappeto".
Ma accoglietelo nella mia personale selezione; se non altro per la sua assoluta eccentricità e unicità.
È uno sfizio e non per tutti, ma è stupefacente e bello anche solo da sognare.





Credits: 1, 2, 3

Molto divertente e, giuro!, soffice (visto il precedente) la linea in feltro proveniente da lana al 100% del brand My Felt.
In particolare amo il tappeto Lotte per la sua varietà di colori e forme; è infatti disponibile in versione rettangolare, quadrata e tonda. Lo trovate in vendita anche sul design shop (online) buru-buru (se qualcuno non lo conoscesse, è imperdibile).
Divertente in camera, ma anche da accostare a un divano monocromatico in salotto: con i suoi mille colori non potete non trovare l'abbinamento perfetto!



Credits: 1, 2

Da tenere sott'occhio anche le design rugs di Nanimarquina. Bella la linea Mélange (design Sybilla), in lana afghana, tutta geometrie principalmente nei toni del bianco, nero e rosso. 


Credits 1, 2, 3, 4
E se vi piace questo stile, ma siete alla ricerca di qualcosa di un po' più a buon mercato, lo potete trovare anche da Ikea: è il modello Lappljung Ruta.


Credits: 1, 2


Che dite? Tra questi c'è il vostro preferito?
Se vi sono piaciuti condivideteli! Per farlo, potete usare i pulsanti Social qui sotto.
Buona ricerca!

Nessun commento:

Posta un commento

Puoi inserire un commento anche senza essere registrato