venerdì 11 marzo 2016

11-12-13 Marzo: dentroCASAEXPO 2016 - Brescia

Lo scorso fine settimana ho partecipato ad un evento tenutosi nella mia città, la fiera per la casa e tutto ciò che vi ruota attorno, organizzata dalla rivista dentroCasa: dentroCasaExpo 2016.
La particolarità di questa fiera, inaugurata venerdì 4 marzo e che proseguirà anche questo weekend (11, 12 e 13 marzo), è il suo sviluppo in verticale (ben 14 piani), grazie all'ubicazione in una delle Tre Torri di Brescia.
L'inaugurazione, venerdì 4, è stata "funestata" da qualche problema tecnico, un black-out a vari piani dell'esposizione, che non mi ha purtroppo consentito di visite in toto l'esposizione (se riuscirò, tornerò per completare la visita).


Gli espositori presenti sono prevalentemente aziende produttrici o rivenditori di arredi e complementi ma, in parte, anche aziende operanti nel mondo dell'edilizia (marmisti, serramentisti, rivenditori di fotovoltaico, sistemi di costruzione a risparmio energetico, parquet, ceramiche ecc.).
Ho scattato alcune fotografie agli allestimenti e agli angoli che mi hanno ispirata maggiormente.
Nel riguardare la mia mini mini selezione mi sono accorta che, come sempre, mi sono fatta affascinare più dai piccoli designer emergenti, che non dai colossi dell'arredo e dell'arredo di lusso (presenti in fiera).
Ma questo è un mio vizio che già conosco!
Buona visione.

1. L'angolo benessere: a muro carta da parati per ambienti umidi e bamboo per creare un effetto "moderno Oriente".



2. Geniale l'idea del giovane designer Fabio Crimi di Krayms: portare in casa la propria costellazione, riproducendola con degli appendiabiti a sagoma di stelle da posizionare seguendo lo schema (incluso nella confezione) della costellazione scelta.
Un pezzo di cielo in casa!



3. Della medesima scuderia di Krayms (www.theinteriordesign.it, di cui sicuramente parlerò!), la sedia scultura di Anacleto Spazzapan, Lanchip Flower.
Spazzapan disegna oggetti d'arredo realizzati esclusivamente con tondini da 3 e 5 mm. Una chicca. 



4. Deliziosa e giovanissima -ancora studentessa- la designer Jessica Pea, che ha autoprodotto una linea di corpi illuminanti con un denominatore comune: materiale carta (di vari generi, di riso, da schizzo...) e filo di seta. Le foto che ho scattato non riescono a rendere giustizia alla leziosità di queste abat-jour semplici ma che sanno farsi notare.



5. Nonostante la mia predilezione per i piccoli produttori (devo ribadirlo?!), non posso far a meno di rendere onore al negozio Devincenti Multiliving, che ha portato in fiera una rassegna di pezzi, da big (Riva1920, Minotti per citarne un paio), da svenimento.
Tra tutti, ho fatto fatica a scegliere.
Segnalo la Panca Molletta (design Baldessari & Baldessari) in preziosissimo legno di cedro.
Un pezzo da POP Art, che con il tipico fuoriscala di questo filone artistico, ha fatto sgranare gli occhi e strappato un sorriso a tanti, nonostante il black-out allo stand, che ha reso meno facile apprezzarla nella sua interezza!

Se siete in zona BRESCIA affrettatevi! Avete tempo fino a Domenica 13 per curiosare e prendere appunti per la vostra home wish-list!

Alla prossima,
Federica




Nessun commento:

Posta un commento

Puoi inserire un commento anche senza essere registrato