mercoledì 27 settembre 2017

Una cameretta originale

Tempo di scuola!
Sicuramente tra voi c'è chi si accinge a pensare come organizzare o ri-organizzare la cameretta dei bimbi per far spazio alle nuove incombenze (i tanto temuti e plurinominati C O M P I T I !).
Così, quando mi sono imbattuta in questa deliziosa cameretta non ho potuto fare a meno di notarla.
Anzitutto mi piace il fatto che non sia la classica cameretta "precostituita"; insomma, da mobilificio.
Non perché non si tratti di prodotti validi e con buon design (tutt'altro!), ma quelle si possono trovare facilmente su qualsiasi webpage dei principali produttori.


Ciò che mi piace di questa cameretta è il dosato mix di vintage ed elementi funzionali.
Il lettino, ad esempio, è di recupero: si tratta di un vecchio letto anni '80 in ferro, in origine rosso, che è stato riverniciato in bianco.



Il vecchio baule è l'ideale per riporre i travestimenti o i giochi dei bimbi: a portata di mano, ma lontano dagli occhi.


Carina l'idea di utilizzare come comodino uno sgabello in vimini; ben si accosta al cesto dei peluche, anch'esso in fibre naturali, e ai dettagli legno/maniglie in pelle (un upgrade facile facile) della baby-cucina Ikea. Il tappeto kilim aggiunge il tocco di colore che manca.





Ed eccoci all'angolo studio. In realtà è ben più di una zona lavoro, perchè è affiancata da un'area lettura/relax dove vien voglia di sedersi subito!
La sedia girevole industrial vintage spicca nel candore degli altri arredi e richiama il legno del baule. La scrivania è stata realizzata semplicemente con una mensola profonda, sostenuta a parete da dei reggimensola adeguati.
E che dire dell'angolo relax?
Una semplice panca con vano, a cui sono state applicate maniglie in cuoio come quelle della cucina gioco, resa accogliente da un bel cuscinone rosa polvere. Lo spazio lettura si completa con una libreria sapientemente disposta in modo trasversale rispetto alla panca, in modo da essere ben visibile da seduti.
Accanto alla panca c'è il mobile a misura di bimba, con le già viste maniglie in cuoio: un'idea da Ikea hackers, come tanto va di moda.





Il vecchio armadio ad ante con cassetto, smaltato di bianco, è stato scovato in un mercatino. È bastato sostituire i pomoli con due in legno naturale per "legarlo" al resto degli accessori presenti nella stanza.
Deliziosa anche l'idea di spezzare l'altezza degli ambienti dipingendo con uno smalto ad acqua (facilmente lavabile) la prima fascia delle murature: decora e mantiene i muri bianchi puliti (qualsiasi genitore sa che quelle manine...).

Insomma, anche con risorse limitate questa cameretta dimostra come si possa far tanto e bene: un pizzico di gusto, voglia di impegnarsi in piccoli restyling, il giusto mix con prodotti commerciali (Ikea o simili) e le fotografie giuste al momento giusto (dopo una bella sessione di riordino stanza!).

Ecco, forse l'ultima è la più difficile ;-)
Alla prossima!

Photo credits: Avenuelifestyle


Nessun commento:

Posta un commento

Puoi inserire un commento anche senza essere registrato